LibrArti – Attorno ai gelsi

La leggenda narra che fu l’imperatrice cinese Xi Ling Shi a scoprire la seta, dopo che un bozzolo di baco le era caduto accidentalmente in una tazza di tè. Per secoli, la produzione della seta fu un segreto gelosamente custodito in Cina, finché alcuni monaci trafugarono le uova dei bachi da seta e le portarono in Occidente. Dal medioevo, Italia e Francia si contesero il primato di maggiori produttori europei di seta mentre, in Giappone, si filava a mano la seta più pregiata del mondo.

Cina, Italia, Francia, Giappone. Camminando lungo un filare di gelsi a pochi chilometri da qui abbiamo fatto un viaggio sulla via della seta. Camminando attorno alle sculture di Giuseppe Gorni, proprio qui, abbiamo scoperto un piccolo gioiello della letteratura italiana, che si intitola, appunto, Seta.
Ve lo proponiamo, letto a modo a nostro, perché crediamo che la magia delle parole possa uscire dalla carta e volare in alto, idealmente assieme a quelle farfalle, che per donarci la magia della seta, non si schiudono mai.

ore 16:30 | Visita guidata al Museo Giuseppe Gorni

ore 17:30 | Reading a cura dell’associazione LibrArti con Antonella Boschini, Ornella Faccini, Anna Giraldo, Armando Sacchi, Carmine Scognamiglio, Elisa Sivieri.

ore 19:00 | Rinfresco offerto da Cantina Comunale di Quistello – Panificio Luppi Quistello – Associazione Amici del Museo Diffuso Giuseppe Gorni.

Evento in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Quistello e con il Patrocinio dell’Associazione Amici del Museo Diffuso Giuseppe Gorni.

Print Friendly, PDF & Email