ZODIACO, SEGNI E COLORI X 12

Esposizione dal 30 novembre 2019 al 12 gennaio 2020

………………………

Inaugurazione – Sabato 30 novembre 2019 – ore 16.00 presso il Museo Diffuso G. Gorni di Nuvolato di Quistello.

Fin dall’antichità l’uomo ha cercato il modo di descrivere le stelle, le ha  raggruppate, soprattutto le più luminose, e ha lasciato la fantasia libera di creare disegni che hanno ispirato artisti, poeti e narratori.

Si tratta delle costellazioni, i disegni del cielo: mostri, dei, eroi, re e regine, animali, oggetti di uso comune oppure fantastici, tutti con una propria storia spesso intrecciata con quella di altre figure, una storia affascinante, una storia da raccontare….Tutti i popoli hanno visto le stesse stelle, siamo tutti sotto lo stesso cielo, ma ogni civiltà ha visto in esse qualcosa della propria cultura, nel tentativo di mettere in cielo noi stessi, o di far stare lo spazio dentro di noi. Un incontro tra cielo e terra, tra astronomia e vita quotidiana, tra il divino e l’umano.

(Fabio Peri – astronomo)


Artisti espositori

Gianfranco BELLUTI, Zodiaco
Ferdinando CAPISANI, I mesi antelamici

Roberto JOOS, Ariete

Vico CALABRO’, Bilancia

Augusto MURER, Toro

Carmelo ZOTTI, Scorpione

Antonio ZANCANARO, Gemelli

Francesco LUCIANETTI, Sagittario

Renato BALSAMO, Cancro

Giorgio CELIBERTI, Capricorno

Gianni AMBROGIO, Leone

Gina ROMA, Acquario

Lino DINETTO, Vergine

Ernesto TRECCANI, Pesci

LibrArti – Attorno ai gelsi

La leggenda narra che fu l’imperatrice cinese Xi Ling Shi a scoprire la seta, dopo che un bozzolo di baco le era caduto accidentalmente in una tazza di tè. Per secoli, la produzione della seta fu un segreto gelosamente custodito in Cina, finché alcuni monaci trafugarono le uova dei bachi da seta e le portarono in Occidente. Dal medioevo, Italia e Francia si contesero il primato di maggiori produttori europei di seta mentre, in Giappone, si filava a mano la seta più pregiata del mondo.

Cina, Italia, Francia, Giappone. Camminando lungo un filare di gelsi a pochi chilometri da qui abbiamo fatto un viaggio sulla via della seta. Camminando attorno alle sculture di Giuseppe Gorni, proprio qui, abbiamo scoperto un piccolo gioiello della letteratura italiana, che si intitola, appunto, Seta.
Ve lo proponiamo, letto a modo a nostro, perché crediamo che la magia delle parole possa uscire dalla carta e volare in alto, idealmente assieme a quelle farfalle, che per donarci la magia della seta, non si schiudono mai.

ore 16:30 | Visita guidata al Museo Giuseppe Gorni

ore 17:30 | Reading a cura dell’associazione LibrArti con Antonella Boschini, Ornella Faccini, Anna Giraldo, Armando Sacchi, Carmine Scognamiglio, Elisa Sivieri.

ore 19:00 | Rinfresco offerto da Cantina Comunale di Quistello – Panificio Luppi Quistello – Associazione Amici del Museo Diffuso Giuseppe Gorni.

Evento in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Quistello e con il Patrocinio dell’Associazione Amici del Museo Diffuso Giuseppe Gorni.

DUE APPUNTAMENTI INTERESSANTI AL MUSEO GORNI

DOMENICA 13 OTTOBRE 2019 A PARTIRE DALLE ORE 15.30

ore 15.30 –  ritrovo presso Museo a Nuvolato e partenza in pullman verso Pometemerlano di Roncoferraro (Mn) per visitare un filare storico di gelsi

ore 18.30 – Brevi storie sui gelsi a cura dell’Associazione Amici del Museo

ore 19.30 – a tavola con gli amici del Museo

info e prenotazioni – Armando 3470651260 oppure 0376617158


DOMENICA 10 NOVEMBRE ALLE ORE 16.30

ore 16.30 –  ritrovo presso Museo a Nuvolato e a seguire libera interpretazione dal libro SETA di Alessandro Baricco

ore 19.00 – Rinfresco a cura degli Amici del Museo

info e prenotazioni – Armando 3470651260 oppure 0376617158

PIANTA UN GELSO… TE LO REGALIAMO NOI!

Il gelso, fino alla prima metà del ‘900, era un albero molto diffuso e famigliare in tutta la nostra pianura. I filari di gelso segnavano il paesaggio e i confini delle nostre campagne e nelle cascine fremeva l’allevamento del baco da seta.

Per secoli  è stato protagonista della storia economica e sociale delle nostre campagne. Fino alla sua totale scomparsa. Oggi è una pianta dimenticata, nonostante i molti meriti acquisiti sul “campo”.

Nei  mesi  scorsi  l’Associazione culturale “Amici del Museo Diffuso G. Gorni” di Nuvolato di Quistello si  è occupata di un gelso cresciuto fra le crepe del  sagrato della chiesa, dopo il terremoto del 2012, ed ora ripiantato nel  Parco Marchesi.

È stata  l’occasione  per   ripensare   alla  lunga storia  di questa pianta  e maturare una proposta.

Se hai un giardino adatto, o meglio, se abiti in campagna,  PIANTA UN GELSO, te lo offriamo noi, perché abbiamo molte buone ragioni per farlo.

L’Associazione Culturale Amici del Museo Diffuso G. Gorni mette,  gratuitamente, a disposizione, di chi ne farà richiesta, una piantina di gelso nero ( altezza circa 150 cm).
Le prenotazioni andranno fatte entro il 10 ottobre 2019 alla segreteria dell’Associazione tel. 0376617158 o passando negli orari di apertura del Museo: giovedì dalle 9:00 alle 12:00; sabato e domenica dalle 15:00 alle 18:00.

Le piantine saranno consegnate agli interessati entro il 31 ottobre 2019 per permetterne la piantumazione nel periodo autunnale.

È UN PICCOLO RITORNO AI GELSI.

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA SU TERESITA VINCENZI

Ricordiamo ai visitatori che le mostre di su Teresita Vincenzi saranno due e ben distinte. Quella del 24 agosto alle ore 18.30 si terrà presso la Biblioteca Comunale di Quistello e sarà visibile per tutto il periodo della fiera di Quistello.

Domenica 25 agosto alle ore 10.30 presso il Museo Diffuso Gorni di Nuvolato verrà inaugurata una nuova e più ricca esposizione delle opere di Teresita Vincenzi. La mostra rimarrà aperta fino al 29 settembre 2019.

Per informazioni sulle visite guidate è possibile contattare il gruppo Amici del Museo al num. 3470651260.